Navigate / search

Area Letteraria

La letteratura e altro

Avvicinarsi a qualsiasi espressione letteraria arricchisce lo spirito e permette di conoscere mondi diversi e culture diverse
La letteratura è un valore universale perché ci aiuta a coltivare sentimenti ed emozioni e ad arricchire il nostro immaginario e perché ci parla della ricerca del significato e dunque del senso della vita.

Si collocano in quest’area 2 corsi che propongono tematiche diverse, da espressioni letterarie del mondo greco alla più moderna produzione di letteratura noir.

Obiettivi

• Far riflettere sull’evoluzione della civiltà occidentale attraverso letture ed approfondimenti di opere diverse per genere e per collocazione storica

Contenuti

  • Lettura ed analisi di passi di autori e di opere di generi diversi e di varie epoche, dal periodo greco ai nostri giorni
  • Proiezione di film

1. Specchiarsi nel proprio “doppio”.

La perfidia del “gemello” nello specchio scuro del cinema noir

“Io e l’altro”. Il doppio è un tema molto praticato dalla letteratura e dal teatro fin dai tempi antichi. In seguito è diventato uno dei temi più amati dal cinema, soprattutto quello noir, essenzialmente per due motivi: innanzitutto perché è una bella sfida per il regista e lo è di più per gli interpreti. Gli attori infatti possono, interpretando un “doppio”, triplicarsi.Ci sono inoltre motivi tecnici: il cinema è una fabbrica di illusioni, può affrontare il tema del doppio con effetti suggestivi di moltiplicazione dei personaggi. In questo gioco hanno un ruolo fondamentale gli specchi, i nostri inquietanti generatori di “doppi” domestici.Se si hanno due gemelle (una buona e una cattiva) e due specchi sulla scena. “Chi è quale?” è la domanda straniante che attraversa la mente dello spettatore senza trovare risposta. Ancor più inquietante è vedere l’inquietante sdoppiamento di un solo personaggio.Forse il motivo principale di tanta passione per il “doppio” è che il cinema, per tanti aspetti, ricorda il meccanismo del sogno; questo ne spiega la predilezione per tutte le forme di sdoppiamento.
La credenza che il “gemello” (come stato di malessere esistenziale) possa portarecon sé una doppiezza profonda e perfidia è sempre stata presente in letteratura come generatrice di angoscia e il cinema noir l’ha fatta sua.

Il corso è costituito da 5 incontri. Il primo, di introduzione, servirà per inquadrare l’influenza del tema sulla letteratura e sul cinema per passare poi alla storia della perfidia del doppio nel cinema, ai registi che l’hanno trattato, alle loro opere e agli attori che vi hanno preso parte, con specifico riferimento ai film noir che saranno proiettati.

Seguiranno quattro proiezioni di film.
Per l’iscrizione al corso è richiesto un contributo di 10 euro.

Gli incontri si terranno il giovedì a Ginestra, sala Filanda secondo il seguente calendario:

Giovedì 21 novembre 2019, ore 17.00, Ginestra, sala Filanda

Il tema del doppio nella letteratura e nel cinema. La storia della perfidia del doppio nel cinema, con specifico riferimento ai film noir che saranno proiettati

Giovedì 28 novembre 2019, ore 17.00, Ginestra, sala Filanda

Dottor Jeckyll e Mr. Hyde, di Victor Fleming con Spencer Tracy (1941)

Giovedì 5 dicembre 2019, ore 17.00, Ginestra, sala Filanda

Lo specchio scuro, di Robert Siodmak con Olivia De Havilland (1946)

Giovedì 12 dicembre 2019, ore 17.00, Ginestra, sala Filanda

Chi giace nella mia bara?, di Paul Henreid con Bette Davis (1964)

Giovedì 19 dicembre 2019, ore 17.00, Ginestra, sala Filanda

Inserzione pericolosa, di Barbet Schroeder con Bridget Fonda (1992) Relatore: Dott. Marco Santoni, ingegnere, giallista

2. Il mito di Edipo nelle tragedie di Sofocle

Il corso analizzerà il mito di Edipo nelle due tragedie sofoclee Edipo re e Edipo a Colono con richiami all’Antigone. I contenuti “ filosofici” dell’opera hanno costituito un tema su cui si è mosso in gran parte tutto il pensiero occidentale successivo.

Obiettivi

Interpretazione del mito come metafora della fragilità umana di fronte all’imperscrutabile volere del destino, davanti al quale ogni azione, pur razionale, diventa superbia e empietà

Contenuti

Edipo e il valore dell’azione umana. Il re di Tebe modello della intelligenza e preveggenza dell’uomo. Il fallimento e la superbia, la colpa e l’empietà, il dolore e il riscatto. Il complesso di Edipo nella psicologia moderna

Il corso si articola in 6 incontri: i primi quattro si ispirano a passi dell’Edipo re, il quinto verterà su passi dell’Edipo a Colono, con riferimenti all’Antigone. Il sesto sarà costituito da un incontro con una psicologa per introdurre una interpretazione psicanalitica moderna del mito di Edipo.

Per l’iscrizione è richiesto un contributo di 10 euro.

Il corso si terrà il martedì presso il circolo M.C.L. alle ore 17.00 secondo il seguente calendario:

Martedì 10 marzo 2020 ore 17.00, circolo M.C.L.

Il mito tebano di Edipo. Il contrasto con il divino, il diverbio con Tiresia. Il nido di vipere, la resistenza di fronte all’ orrore

Martedì 24 marzo 2020 ore 17.00, circolo M.C.L.

La verità e la tragedia, la morte di Giocasta e l’accecamento di Edipo

Martedì 31 marzo 2020 ore 17.00, circolo M.C.L.

Il canto sul dolore umano

Martedì 7 aprile 2020 ore 17.00, circolo M.C.L.

Edipo ormai vecchio aspira alla morte risanatrice e scomparirà nel mondo del mistero e del divino, riscattato dagli dei che hanno voluto fornire con lui un modello di sofferenza coerente con il destino dell’uomo che dalla estrema fiducia nella sua grandezza trapassa nell’atteggiamento di accettazione rassegnata di fronte all’inesorabile

Martedì 21 aprile 2020 ore 17.00, circolo M.C.L.

Richiami alla tragedia “Antigone”. Considerazioni conclusive

Relatore: Prof. Franco Sabatini, laurea in Lettere classiche, Dirigente scolastico in pensione, conduttore del programma televisivo Segno7 su TV1

Martedì 28 aprile 2020 ore 17.00, circolo M.C.L.

Il mito di Edipo in Freud e Jung

Relatrice: Dott.ssa Cristina Minotti, Psicologa dello Sviluppo e dell’Educazione, Formata in Psicologia Perinatale e in Psicologia Scolastica, iscritta all’Ordine degli Psicologi della Toscana